Blefaroplastica

BLEFAROPLASTICA. 

La BLEFAROPLASTICA o Chirurgia Estetica delle Palpebre è un intervento di Chirurgia che consente di eliminare l’eccesso di cute che copre la palpebra, eliminare le borse agli occhi dovute ad accumulo adiposo, eliminare la forma cadente delle palpebre che conferiscono una sguardo stanco, eliminare le occhiaie e i rigonfiamenti palpebrali.

Dal punto di vista estetico, l’eccesso di cute o di grasso delle palpebre può fortemente influenzare l’armonia del viso. Con la BLEFAROPLASTICA si correggono gli inestetismi della zona oculare.

Vi sono poi alcune condizioni che rendono questo intervento “ideale per ringiovanire ed illuminare lo sguardo” (palpebre superiori cadenti con pelle rilassata, rigonfiamenti delle palpebre, borse). Con la BLEFAROPLASTICA è anche possibile modificare la forma dello sguardo sollevando e riposizionando l’angolo laterale dell’occhio (Cantopessi e Cantoplastica).

Prima di sottoporsi ad un intervento di BLEFAROPLASTICA è necessario valutare lo stato dei tessuti, la posizione delle sopracciglia, la pelle del contorno occhi.

La BLEFAROPLASTICA necessita di un’accurata visita preoperatoria. Il Chirurgo valuterà la struttura osseo del viso, la qualità della pelle e dei muscoli perioculari, la presenza di eventuali difetti estetici. Dovrà inoltre valutare le condizioni di salute per escludere la presenza di alterazioni (pressione alta, problemi di coagulazione o di cicatrizzazione), che potrebbero influire sul risultato finale dell’intervento.

BLEFAROPLASTICA: Tipi di Intervento.

BLEFAROPLASTICA SUPERIORE. La BLEFAROPLASTICA Superiore è un intervento che consiste nell’asportare l’eccesso di pelle e la rimozione delle borse di grasso che si trovano nella regione palpebrale superiore.

BLEFAROPLASTICA INFERIORE. Nella BLEFAROPLASTICA Inferiore viene praticata un’incisione nel bordo sotto ciliare della palpebra inferiore, attraverso la quale vengono rimodellate le tre borse di grasso che sono presenti in questa regione. Viene inoltre rimosso l’eccesso di cute e di muscolo che possono contribuire a determinare un difetto estetico che necessita di essere corretto.

BLEFAROPLASTICA TRANSCONGIUNTIVALE. La BLEFAROPLASTICA Trans-congiuntivale consiste nella rimozione solo delle borse adipose inferiori tramite un’incisione congiuntivale interna alla palpebra inferiore senza cicatrici cutanee esterne. E’ indicata per le persone che hanno solo eccesso di grasso senza necessità di rimodellamento della cute e del muscolo.

BLEFAROPLASTICA CANTOPESSI e CANTOPLASTICA. La BLEFAROPLASTICA Superiore rimuove la cute in eccesso e le borse adipose. Per modificare la forma dell’occhio si ricorre alla CANTOPESSI e alla CANTOPLASTICA, così da avere un occhio allungato, più simile a quello degli Orientali.

L’INTERVENTO di BLEFAROPLASTICA consiste nel praticare un’incisione nel solco palpebrale asportando l’eccesso di cute e di grasso (grasso presente in due posizioni nella parte superiore e in tre posizioni nella parte inferiore). La BLEFAROPLASTICA può essere effettuata in anestesia generale o locale, e in regime di Day-Hospital. L’intervento ha una durata di 40-50 minuti. E’ del tutto indolore. Termina con l’applicazione sugli occhi di medicazioni, di garze fredde e di ghiaccio sugli occhi.

DECORSO post-operatorio. A partire dal terzo giorno si può riprendere a svolgere una vita normale, evitando comunque attività faticose e l’esposizione al sole. Si possono verificare ecchimosi e gonfiori nella regione interessata, presenti per 5-7 giorni dopo l’intervento. Dopo 4-6 giorni vengono rimossi i punti, che non lasciano alcun segno sul viso del paziente. Dopo 7-10 giorni si può tornare al lavoro. Il risultato, già apprezzabile dopo le prime 3-4 settimane, sarà definitivamente raggiunto a distanza di circa 6 mesi.

CICATRICI nella BLEFAROPLASTICA. L’incisione viene praticata nel solco palpebrale superiore e nella BLEFAROPLASTICA inferiore sulla rima palpebrale inferiore. Le cicatrici sono totalmente invisibili quando il paziente ha gli occhi aperti. Inoltre, la qualità della cicatrizzazione è eccellente nella regione palpebrale, il che consente di non rendere visibili le cicatrici dell’intervento di BLEFAROPLASTICA. Quando poi non sia necessario asportare cute dalla palpebra inferiore si esegue un intervento trans-congiuntivale, quindi all’interno, non lasciando alcun segno all’esterno.

FAQ.

FAQ La BLEFAROPLASTICA a chi consigliarla? Alle persone che cominciano a dare segni di cedimento delle palpebre, o che presentino borse sotto gli occhi o accumuli di grasso.

FAQ Quale è l’età ideale? Età compresa tra i 35 e i 60 anni. Anche se facilmente eseguibile in persone di 60 e gli 80 anni, che conservino ancora una buona elasticità cutanea.

FAQ Quali sono i rischi e le complicanze? La BLEFAROPLASTICA è un intervento di Chirurgia Estetica abbastanza semplice, e se eseguita da un Chirurgo Plastico esperto, i risultati sono molto soddisfacenti e duraturi nel tempo. Le complicanze come sanguinamento e infezioni sono rare, ma possono accadere ed essere agevolmente risolte.

FAQ Quali risultati si ottengono con la BLEFAROPLASTICA? La rimozione della pelle in eccesso e del grasso ringiovanisce lo sguardo, riduce l’aspetto stanco, aumenta l’armonia degli occhi rispetto al viso.

FAQ Dopo quanto tempo si vedranno i risultati? I risultati iniziano a notarsi già dopo 3-4 settimane dall’intervento. Saranno definitivi dopo 6 mesi.

FAQ Come si effettua l’intervento di BLEFAROPLASTICA? Il Chirurgo effettuerà due incisioni. Una nella Piega della palpebra superiore, l’altra nella zona delle ciglia inferiori. Estrarrà l’eccesso di grasso e eliminerà la pelle in eccesso. Sui punti di sutura metterà una crema lubrificante e un collirio.

FAQ Quale tipo di anestesia viene praticata? La BLEFAROPLASTICA viene generalmente eseguita in anestesia locale con sedazione, svegli, rilassati, insensibili al dolore. Talvolta Generale.

FAQ Quanto dura l’intervento? Dai 40 ai 50 minuti.

FAQ Quanto dura il ricovero? Generalmente la dimissione avviene a 4 ore dall’intervento

FAQ Dopo quanti giorni verranno rimossi i punti di sutura? Generalmente dopo 4-6 giorni.

FAQ Come sarà il decorso post-operatorio della BLEFAROPLASTICA? Si consigliano 7-10 giorni di riposo. La testa leggermente alzata. Si dovrà usare un collirio per 3-4 settimane. E’ normale che nei primi giorni gli occhi siano gonfi e compaiano ecchimosi, quest’ultimi possono rimanere per 1-2 settimane. Il Chirurgo raccomanderà l’applicazione di impacchi freddi. Si dovrà evitare l’esposizione al sole per almeno un mese, in seguito bisognerà proteggere le cicatrici con protezione solare e occhiali da sole, per alcuni mesi.

FAQ Quando potrò mettere le lenti a contatto? Le lenti a contatto possono essere utilizzate dopo 2-3 settimane.

FAQ Quando potrò indossare gli occhiali? Gli occhiali possono essere indossati a 2 ore dall’intervento.

FAQ Quanto durano i risultati della BLEFAROPLASTICA? I risultati durano nel tempo. Sono comunque legati allo stile di vita, all’esposizione solare, all’ereditarietà, all’invecchiamento.

FAQ Come comportarmi a casa una volta dimesso? Durante la prima settimana è consigliabile non affaticarsi. E’ comunque sconsigliata per almeno una settimana la televisione, il computer, la lettura.

FAQ La BLEFAROPLASTICA lascia cicatrici? L’incisione per la BLEFAROPLASTICA è minima e lascia segni del tutto trascurabili dal punto di vista estetico. Le cicatrici guariscono bene e restano quasi invisibili, sono localizzate nella piega palpebrale superiore, sono praticamente invisibili con gli occhi aperti.

FAQ La BLEFAROPLASTICA danneggia l’occhio? No, la BLEFAROPLASTICA si limita alla rimozione della cute e del grasso, non agisce sulla funzione dell’occhio.

FAQ Ci sarà dolore dopo la BLEFAROPLASTICA? Talvolta si può avvertire tensione e una certa dolorabilità intorno alle palpebre, quest’ultima eliminabile con antidolorifici.

FAQ Avrò lividi? Durante la prima settimana dopo l’intervento saranno presenti lividi. Diminuiti o addirittura scomparsi nel giro di circa due settimane.

FAQ La visione è influenzata? Si può verificare qualche temporaneo offuscamento della vista che solitamente dura poche ore dopo l’intervento.

FAQ Le palpebre possono dare sensazione di secchezza? Si, talvolta vi può essere sensazione di secchezza che può essere alleviata con l’aiuto di un Collirio.

FAQ Come si proteggono gli occhi dopo l’intervento? Si raccomanda l’utilizzo di occhiali da sole per proteggere gli occhi dal sole e dal vento, per almeno 15 giorni.

FAQ Quando posso tornare al lavoro? Generalmente si consiglia, dopo 10 giorni dall’intervento.

FAQ Posso eliminare le borse con la BLEFAROPLASTICA? Sia le borse che le occhiaie hanno giovamento dalla BLEFAROPLASTICA, così come le rughe nella palpebra superiore. Le zampe di gallina possono attenuarsi leggermente, visto che la pelle viene distesa, ma non si eliminano. Così come non vengono toccate le rughe di espressione.

FAQ Dopo quanto tempo è possibile esporsi al sole? Per i primi tempi sarà opportuno evitare l’esposizione diretta ai raggi del sole. E’ però possibile già dopo un mese dall’intervento esporsi al sole con l’uso di lenti protettive e di creme a schermo totale.

FAQ Che cosa è la CANTOPESSI e la CANTOPLASTICA? La BLEFAROPLASTICA rimuove la cute in eccesso e le borse adipose. Per modificare invece la forma dell’occhio si ricorre alla CANTOPESSI e alla CANTOPLASTICA. E’ quindi possibile modificare la forma dello sguardo mediante il sollevamento e il riposizionamento dell’angolo laterale dell’occhio (Cantopessi e Cantoplastica). Questo tipo di intervento è generalmente richiesto da pazienti che desiderano avere lineamenti più simili a quelli degli Orientali.

PER CONCLUDERE LA BLEFAROPLASTICA E’ L’INTERVENTO IDEALE DI RAPIDA PROCEDURA PER IL RINGIOVANIMENTO DEL VISO. 

Leggi le opinioni delle nostre Clienti su Trustpilot

woman with closed eyes and surgical lines on skin.